La storia della scuola Waldorf – Scuola Leonardo

Gli insegnanti principali che lavorano all’interno del giardino d’infanzia Intorno al melo e della scuola Leonardo hanno frequentato uno specifico corso di formazione. In Italia esistono istituiti con specifici corsi di formazione biennali o triennali che abilitano all’insegnamento nelle scuole Steiner-Waldorf in tutto il mondo. Essi sono riconosciuti come Enti Formatori accreditati presso il Ministero dell’Istruzione (MIUR).

La prima scuola steineriana, chiamata “Libera Scuola Waldorf”, fu fondata nel 1919 a Stoccarda dall’industriale Emil Molt per i figli degli operai della fabbrica Waldorf-Astoria.
I problemi socio-culturali ed economico-finanziari resero impellente una necessità di rinnovamento che venne sentita più fortemente nell’ambito dell’educazione.
A porne i fondamenti pedagogici fu Rudolf Steiner (1861–1925), filosofo e pedagogista austriaco, fondatore dell’antroposofia ed ispiratore della medicina antroposofica, dell’agricoltura biodinamica e dell’architettura organico vivente.
Fin dalle origini si è avuta una rapida diffusione delle scuole steineriane: prima nell’area germanica e anglosassone d’Europa e successivamente in tutti i continenti.

Attualmente nel mondo se ne contano più di mille, a cui si aggiungono i Giardini d’infanzia, circa 1.700. Questi numeri rendono quello steineriano il movimento laico di scuole indipendenti maggiormente diffuso al mondo.

Le scuole sono presenti in più di 80 Paesi con tradizioni culturali diversissime, dall’Europa all’America, dall’India al Giappone, dall’Egitto al Sud Africa; ciò a testimoniare la validità di un metodo basato sulle leggi evolutive dell’essere umano, che sono universali, a prescindere dai differenti contesti etnici, socioculturali e religiosi. Tutte operano in maniera libera, indipendente, nel rispetto dell’identità dello specifico progetto pedagogico cui si ispirano.

In Italia la pedagogia steineriana approda a Milano nel 1949 per poi espandersi rapidamente in tutto il territorio nazionale. Attualmente vi sono 56 Giardini d’infanzia e 35 scuole.
In Piemonte, oltre al nostro asilo e scuola elementare ci sono due asili ed una scuola a Torino, un asilo ad Alessandria.

Rudolf Steiner, pioniere del XX secolo, è uno spirito innovativo in innumerevoli campi della scienza naturale e spirituale, specialmente nella spiritualità orientata praticamente nella vita di ogni giorno. Collegandosi all‘esoterismo cristiano dell’Europa egli unisce i più diversi campi della percezione spirituale con una chiara comprensione di pensiero dando impulso a una moltitudine di iniziative culturali nel campo della pedagogia, agricoltura e medicina, nelle scienze sociali, naturali e nella cultura.

Le sue opere scritte comprendono 40 libri e 270 volumi di resoconti stenografici delle 6000 conferenze che ha tenuto in tutto il mondo.

Il suo lavoro e le sue idee hanno creato la base per nuove correnti artistiche, per l’agricoltura biodinamica, per l’agricoltura organica e per la medicina antroposofica.

L’opera di Rudolf Steiner e la sua importanza nel tempo attuale hanno trovato un ampio e degno riconoscimento nell’anno del giubileo 2011 a 150 anni dalla sua nascita con molte pubblicazioni e con mostre in grandi musei (Vienna, Stoccarda, Wolfsburg, Weil am Rhein, Rovereto).

La pedagogia Steiner-Waldorf riconosce tre fondamentali fasi di sviluppo, tre settenni, nelle quali l’educatore assume un ruolo fondamentale: dalla nascita ai 7 anni; dai 7 ai 14 anni; dai 14 a 21 anni.
Ognuna di queste fasi presenta significative e specifiche caratteristiche nella maturazione fisica, psicologica e spirituale dell’essere umano.

Poiché gli stati d’animo e i pensieri che l’insegnante manifesta al bambino agiscono fortemente in lui, il ruolo degli insegnanti diviene fondamentale.
I maestri, in un certo senso, prima ancora di sapere devono essere. Come dei veri giardinieri, i maestri coltivano quotidianamente le qualità umane necessarie allo sviluppo armonioso delle tre facoltà fondamentali dell’uomo: la volontà, il sentimento e il pensiero.

Vuoi visitare la nostra scuola?
Ricevere informazioni? Fissare un colloquio con un maestro o la responsabile pedagogica?

Contattaci

Segreteria: 333.8171668

Indirizzo della scuola elementare e media: Via Oneto 5, 15067 Novi Ligure (AL)
Indirizzo del giardino d’infanzia: strada Monterotondo 88, 15067 Novi Ligure (AL)

Gli insegnanti principali che lavorano all’interno del giardino d’infanzia Intorno al melo e della scuola Leonardo hanno frequentato uno specifico corso di formazione. In Italia esistono istituiti con specifici corsi di formazione biennali o triennali che abilitano all’insegnamento nelle scuole Steiner-Waldorf in tutto il mondo. Essi sono riconosciuti come Enti Formatori accreditati presso il Ministero dell’Istruzione (MIUR).

La prima scuola steineriana, chiamata “Libera Scuola Waldorf”, fu fondata nel 1919 a Stoccarda dall’industriale Emil Molt per i figli degli operai della fabbrica Waldorf-Astoria.
I problemi socio-culturali ed economico-finanziari resero impellente una necessità di rinnovamento che venne sentita più fortemente nell’ambito dell’educazione.
A porne i fondamenti pedagogici fu Rudolf Steiner (1861–1925), filosofo e pedagogista austriaco, fondatore dell’antroposofia ed ispiratore della medicina antroposofica, dell’agricoltura biodinamica e dell’architettura organico vivente.
Fin dalle origini si è avuta una rapida diffusione delle scuole steineriane: prima nell’area germanica e anglosassone d’Europa e successivamente in tutti i continenti.

Attualmente nel mondo se ne contano più di mille, a cui si aggiungono i Giardini d’infanzia, circa 1.700. Questi numeri rendono quello steineriano il movimento laico di scuole indipendenti maggiormente diffuso al mondo.

Le scuole sono presenti in più di 80 Paesi con tradizioni culturali diversissime, dall’Europa all’America, dall’India al Giappone, dall’Egitto al Sud Africa; ciò a testimoniare la validità di un metodo basato sulle leggi evolutive dell’essere umano, che sono universali, a prescindere dai differenti contesti etnici, socioculturali e religiosi. Tutte operano in maniera libera, indipendente, nel rispetto dell’identità dello specifico progetto pedagogico cui si ispirano.

In Italia la pedagogia steineriana approda a Milano nel 1949 per poi espandersi rapidamente in tutto il territorio nazionale. Attualmente vi sono 56 Giardini d’infanzia e 35 scuole.
In Piemonte, oltre al nostro asilo e scuola elementare ci sono due asili ed una scuola a Torino, un asilo ad Alessandria.

Rudolf Steiner, pioniere del XX secolo, è uno spirito innovativo in innumerevoli campi della scienza naturale e spirituale, specialmente nella spiritualità orientata praticamente nella vita di ogni giorno. Collegandosi all‘esoterismo cristiano dell’Europa egli unisce i più diversi campi della percezione spirituale con una chiara comprensione di pensiero dando impulso a una moltitudine di iniziative culturali nel campo della pedagogia, agricoltura e medicina, nelle scienze sociali, naturali e nella cultura.

Le sue opere scritte comprendono 40 libri e 270 volumi di resoconti stenografici delle 6000 conferenze che ha tenuto in tutto il mondo.

Il suo lavoro e le sue idee hanno creato la base per nuove correnti artistiche, per l’agricoltura biodinamica, per l’agricoltura organica e per la medicina antroposofica.

L’opera di Rudolf Steiner e la sua importanza nel tempo attuale hanno trovato un ampio e degno riconoscimento nell’anno del giubileo 2011 a 150 anni dalla sua nascita con molte pubblicazioni e con mostre in grandi musei (Vienna, Stoccarda, Wolfsburg, Weil am Rhein, Rovereto).

La pedagogia Steiner-Waldorf riconosce tre fondamentali fasi di sviluppo, tre settenni, nelle quali l’educatore assume un ruolo fondamentale: dalla nascita ai 7 anni; dai 7 ai 14 anni; dai 14 a 21 anni.
Ognuna di queste fasi presenta significative e specifiche caratteristiche nella maturazione fisica, psicologica e spirituale dell’essere umano.

Poiché gli stati d’animo e i pensieri che l’insegnante manifesta al bambino agiscono fortemente in lui, il ruolo degli insegnanti diviene fondamentale.
I maestri, in un certo senso, prima ancora di sapere devono essere. Come dei veri giardinieri, i maestri coltivano quotidianamente le qualità umane necessarie allo sviluppo armonioso delle tre facoltà fondamentali dell’uomo: la volontà, il sentimento e il pensiero.

Vuoi visitare la nostra scuola?
Ricevere informazioni? Fissare un colloquio con un maestro o la responsabile pedagogica?

Contattaci

Segreteria: 333.8171668

Indirizzo della scuola elementare e media: Via Oneto 5, 15067 Novi Ligure (AL)
Indirizzo del giardino d’infanzia: strada Monterotondo 88, 15067 Novi Ligure (AL)